"click" on icons to see the whole pictures

 

Diamo un'occhiata a Nisiros

 L’isola di Nisiros si trova al centro del Dodecaneso, tra Kos, Tilos ed il promontorio di Knidos in Turchia.

La sua forma è pressoché circolare e le sue coste non sono molto frastagliate.

È costituita da rilievi di origine vulcanica che culminano in un’imponente caldera centrale lunga 2400 metri e larga 900.

Qui i visitatori possono ammirare una serie di impressionanti crateri, il maggiore dei quali è visitabile ed ha un diametro di 260 mt ed una profondità di 30 mt.

Rappresenta l’attrazione dell’isola, di eccezionale bellezza e importanza.

Da visitare inoltre i musei archeologico, etnografico ed ecclesiastico a Mandraki, ed il museo vulcanologico a Nikià.

Significativa è l’impronta bizantina, testimoniata da numerose basiliche paleocristiane e cappelle disseminate in tutta l’isola, numerose delle quali possiedono pregevoli affreschi.

Particolarmente interessanti sono le chiese di Panaghia Spilianì e di Panaghia Kirà, e le cappelle di Faneromèni, Evanghelistria, Stavròs, San Giovanni Teologo, Santa Triàda ed altre.

I più antiche vestigia risalgono al neolitico. Al periodo classico appartiene il Paleokastro, l’acropoli della vecchia città, in ottimo stato di conservazione.

Molto interessante è inoltre la visita ai villaggi dell’isola (Mandraki, Paloi, Emporio, Nikià), con le abitazioni tradizionali e le pittoresche stradine.

Le principali sorgenti termali si trovano a Mandraki, Paloi e Avlaki (lo scalo di Nikià).

    Back